WORKSHOP E SERATE – PROGRAMMA

WORKSHOP

Un programma ricco di workshop e sorprese vi aspetta dal 11 al 13 Settembre 2020!
Scegli il tuo livello e tieniti pronto!

Workshop e serate

PARTIES

Ogni sera avremo un party dove avremo bravissimi Dj e Band del panorama internazionale Italiano. La serata di Domenica sarà dalle 20:30 alle 24:00 e sarà la conclusione del Festival Swing – Tuscany Beach Stomp

VENERDì
DJ’s Welcome Party
Sir Monette, Harley Dj e Dj Swingphony

SABATO
Hot’n’Cool Saturday Party
Dusty Jazz Blasters
Swingphony & Sir Monette

DOMENICA
Early Sunday Party
Zenastompers & Harley DJ

PACKS

Scegli il pacchetto in base alla discipline che vuoi seguire, Solo Jazz, Lindy o la Combo,
e poi scegli il numero di notti.

prezzi per pacchetti da 2 o 3 giorni – tutti i prezzi sono a persona –

Prima di continuare con la registrazione scegli il tuo livello

Se sei un insegnante, scorri in basso!

Ricorda: a causa delle norme di sicurezza contro il COVID-19 questa edizione del festival Swing sarà un po’ particolare.
Ti invitiamo a consultare il “REGOLAMENTO
All’interno dei moduli di iscrizione ti verrà chiesto:
– il nome del partner fisso con cui svolgerai i corsi di Lindy Hop ed i balli di coppia!
– il nominativo della persona o delle persone con cui condividerai lo chalet!

Se sei un insegnante ed hai una scuola di ballo , abbiamo una offerta per te!

INSEGNANTI e MUSICA

INSEGNANTI

   

HELENA KANINI KIIRU


Helena è una giovane ballerina e insegnante che vive a Zagabria, in Croazia.
Dopo aver esplorato vari stili di street dance per quasi 8 anni, si è innamorata dell’ authentic jazz ed in particolare dello stile dei suoi pionieri.
Il suo talento è stato riconosciuto a JazzRoots 2018 dove ha vinto concorsi sia nel solo che negli showcase. Si è distinta per il suo stile e carisma unici. Da allora, Helena ha insegnato a livello internazionale in alcuni dei più grandi festival come The Snowball, JazzRoots e Herrang Dance Camp. Ora viaggia molto e si diverte a diffondere il suo amore per il solo jazz.

DIANA FLORINDI


Di formazione classica, Diana Florindi si diploma in Accademia Nazionale di Danza nel 1998 e si perfeziona all’estero approfondendo lo studio della danza contemporanea e delle tecniche di modern dance.
Lavora come ballerina solista ed assistente alla coreografia in diverse compagnie di danza classica e contemporanea sul tutto il territorio nazionale.
La formazione nel lindy hop è avvenuta in autonomia, seguendo numerosi workshop e studiando a stretto contatto con maestri internazionali.
Nel 2010 fonda Opificio, centro internazionale di formazione professionale della danza (Roma), dove svolge attività di direttore artistico, docente e coreografo di danza contemporanea, oltre che di lindy hop,  balboa e authentic jazz.
La sua passione per lo swing la porta, nel 2012, alla creazione di Swing Circus: il progetto si occupa di promuovere la rinascita del lindy hop e di tutti quei balli sviluppatisi tra gli anni ’20 e ’40, di cui è docente, e per i quali è ricercata in qualità di ballerina e coreografa.
Numerose le sue partecipazioni a programmi televisivi e radiofonici; cura le coreografie per diverse produzioni cinematografiche e videoclip musicali. Grazie alla sua preparazione nello swing firma le coreografie, tra le altre, di Trilussa. Storia di amore e di poesia (Reg. Ludovico Gasparini con Michele Placido), I Charleston Roma, C’è chi dice no e L’amore ai tempi dello swing di Piji Siciliani, e Indizi di Felicità (Reg. Walter Veltroni).
Crea e cura la regia di spettacoli ed eventi per il Festival Internazionale del Cinema, per il Comune di Roma come il Capodanno 2013 e 2014, e per aziende come JTI, Algida, Adidas Original, Levi’s, Renault e molte altre.

ROBERTO ALAIA


Da sempre appassionato nel coniugare ritmo e movimento spaziando tra diverse discipline, nel 2010 Roberto Alaia si avvicina allo swing, ed è amore a prima vista!
Da quel momento partecipa con dedizione a numerosi workshop, provvedendo ad una formazione di respiro internazionale.
Si esibisce in prestigiosi eventi, collaborando attivamente con la crew di Swing Circus per la realizzazione di importanti show tra cui il Capodanno 2013 e 2014 per il Comune di Roma e il Festival Internazionale del Film, e con gli Hot Swing Dancers per il Capodanno 2016 all’Umbria Jazz Winter.
Partecipa come performer a prestigiosi eventi per aziende come JTI, Algida, Renault e molte altre, nonché in alcuni videoclip musicali tra i quali I Charleston Roma, e nel film Indizi di Felicità (Reg. Walter Veltroni).
A Roma tiene regolarmente corsi di Lindy Hop, Balboa, Shag e Authentic Jazz.

MONA REITHMEIER E RASMUS HOLMQVIST


Mona e Rasmus ballano insieme da 3 anni, anche se le rispettive carriere di ballo soono molto più lunghe. Hanno partecipato insieme e con successo a moltissime competizioni. Hanno iniziato insieme nel 2017 all ILHC dove vinsero il primo posto in divisione open. Da quel momento in poi si sono piazzati sul podio varie volte, di nuovo all’ ILHC ma anche ad altri festival come il National jitterbug Championships a Camp Hollywood in LA.
Ballano vari stili: Lindy Hop, Collegiate Shag, Boogie Woogie, Charleston e vernacular jazz.
La loro idea di ballo riguarda l’essere di ispirazione l’uno per l’altra e l’espressione dei loro sentimenti a ritmo di musica con un mood autentico e vivo.
Al momento insegnano regolarmente a Monaco e portano il loro amore per lo Swing ai vari camp internazionali.

  LIVE MUSIC E DJs

DUSTY JAZZ BLASTER

Gruppo musicale dell’Associazione Dusty Jazz. Con una dichiarata impronta da band nata per animare le ballroom Lindy Hop durante le serate di ‘social dance’, la formazione con il suo repertorio riesce a coinvolgere anche platee di soli ascoltatori. Il sound molto particolare e ricco di ‘bounce’ trova la sua spiegazione nell’organico stesso del gruppo, poco usuale ma con una grande resa ed insospettabili sonorità. Nel 2018 la band pubblica il suo primo album ‘Swinghood’, che contiene 17 tracce dedicate al ballo swing, con una tracklist di arrangiamenti presi ‘in prestito’ dai grandi band-leader e songwriter dell’epoca d’oro dello Swing.
Oltre a suonare regolarmente per le serate organizzate dall’Associazione, il gruppo ha preso parte a numerosi appuntamenti in Italia, spesso in ambito di Festival Internazionali accompagnando esibizioni e competizioni. In più occasioni oltre al live dedicato al Social Dancing, la band ha proposto una talk dedicata ai vari stili della musica Jazz, con accenni storici ai grandi protagonisti di inizio XX secolo.

ZENASTOMPERS

Gli ZenaStompers sono un sestetto swing genovese nato nel 2016 da un’idea del pianista-cantante Max Vigilante.
La band ha un repertorio vasto e variegato pensato quasi esclusivamente per i ballerini amanti della musica Swing e include molti standards classici e vere e proprie rarità musicali frutto di ricerche mirate e molta esperienza. L’idea è quella di ricreare l’ambiente delle grandi sale da ballo della Swing Era, con arrangiamenti personali ed accompagnati dall’eclettismo dei componenti della band.
La sezione ritmica, motore della band, è formata dal contrabbassista Pietro Martinelli e dal batterista Folco Fedele. Al sax tenore Gianluca Salcuni di formazione jazz, conoscitore del linguaggio e dal fraseggio agile e morbido. Al sax baritono, soprano e clarinetto, Francesco Mascardi. Di formazione più funk, alterna i 3 strumenti per garantire un tappeto ritmico, solistico e melodico di grande qualità e timing insieme al contrabbassista Pietro cura gli arrangiamenti della band. Alla tromba il giovane Stefano Bergamaschi, di formazione classica ma dal fraseggio jazz agile e ricco chiude, con il suo suono cristallino, la sezione fiati. Al piano e voce Max Vigilante aggiunge le parole e le melodie di grandi cantanti come Ella Fitzgerald, Ray Charles, “Big” Joe Turner, Mel Tormè e Nat.

DJ SWINGPHONY

“L’amore a prima vista esiste e ciò vale non solo per le persone”.
Anche se nel suo caso si dovrebbe dire che il colpo di fulmine si è materializzato stato grazie all’incontro quasi fortuito con il Lindy Hop e i balli della Swing Era. Da aspirante ballerino a Dj per passione la distanza è stata brevissima. Con un unico comune denominatore: fare divertire… divertendosi!
Il suo repertorio è incentrato sulla musica swing dagli Anni Venti agli Anni Quaranta, spaziando dagli artisti originali alle modern swing bands.
Oltre a svariati dj set a Bologna, Brescia, Milano, Padova,  Rimini, Verona e Vicenza, le sue partecipazioni più rilevanti sono ai festival The Royal Swing Fest Torino 2018 e 2019, Policoro in Swing 2019, Bassano Swing Festival 2019,  Swing Harbour Trieste 2019, Swingin’ Fall Padova 2019 e Florence Swing Camp 2020.
Intrattenere ballerini e ascoltatori cercando di infondere loro la sua passione per la musica e la cultura swing: questo è l’obiettivo che si prefigge Andrea Milan, aka Swingphony Dj!

SIR MONETTE

Uno dei primi lindy hoppers di Pisa. Inizia come dj con una particolare propensione verso gli anni ’80. Dal 2016 si appassiona alla musica swing e partecipa a numerosi festival e serate in Toscana. Si diletta nell’alternare i classici degli anni ’30 con brani Swing più contemporanei.

HARLEY DJ

Da sempre grande appassionato di storia, stile, auto, moto e musica che vanno dai ’20 ai ’50. Sempre in cerca di qualche chicca musicale particolare da condividere con i ballerini e molto interessato alle interpretazioni dei brani di musicisti e cantanti dell’epoca.

LOCATION e ALLOGGI

LOCATION

Per festeggiare con lo Swing in tutta sicurezza abbiamo optato per farci accogliere dal Paradù ecoResort , un bellissimo e sconfinato Resort 4 stelle in riva al mare della Toscana.
Tutto intorno le colline di Bolgheri e Castagneto Carducci degradano dolcemente verso il mare: l’incontro dei filari di viti con la macchia mediterranea e con la pineta crea uno scenario unico e particolare. Una lunga distesa di sabbia fine impreziosita da splendidi gigli di mare e bagnata da acque cristalline sarà la cornice della tua vacanza sulla Costa degli Etruschi. 

Non sarà difficile restare “naturalmente distanziati”:
36 ettari di pini e lecci per un distanziamento naturale direttamente sul mare.
Un contesto unico distante da centri abitati: un’oasi di pace con 10 Km di spiaggia naturale e incontaminata, bagnata da un mare limpido, più volte premiato con la bandiera blu.
Una location dove poter godere di spazi dedicati in libertà e serenità alloggiando in Chalet con ingresso indipendente, angolo cottura e terrazza privata, immersi in tanto verde.

Il regolamento per la sicurezza dell’hotel lo trovate a questo LINK.

Gli chalet dedicati agli ospiti del Tuscany Beach Festival sono da due (Chalet Montecristo), tre o quattro posti (Chalet Pianosa).

MAPPA DEL RESORT E DELLE ATTIVITÅ

-soon-

COME ARRIVARE

IN TRENO
scendendo a Donoratico. Navetta disponibile per spostamenti stazione-resort su richiesta, a base della disponibilità (contattare il resort e indicare di fare parte dell’evento).

IN MACCHINA

seguendo le indicazioni stradali qui:
Loc. Paradù 383/B – 57022 • Castagneto Carducci (LI) – Toscana – Italia

ALCUNE INFO UTILI SUL RESORT

Il Paradù ecoResort offre moltissimi servizi.
Inclusi nei nostri packs troverete:
– B&B, servizio mezza pensione e pensione completa incluse bevande dei pasti
– parcheggio
– servizi sportivi
– piscine
– ingresso in spiaggia con posti ombra e lettini fino ad esaurimento

Il Paradù permette il pagamento solo tramite braccialetto elettronico garantito da carta di credito, denominato “monetica”. Il braccialetto elettronico permette di fare acquisti in tutti i punti vendita del Resort senza necessità di avere con sé carta di credito o bancomat, contanti e fastidiose monete. Gli importi relativi agli extras acquistati verranno saldati in fase di check out ed il proprio saldo può essere monitorato tramite l’app Paradù.
L’unico servizio che fa eccezione e in cui si potrà pagare in contanti è il bar sulla spiaggia.
L’app permette anche di prenotare servizi come spiaggia e ristoranti.

COSA FARE NELLE VICINANZE

La zona di Donoratico e Castagneto Carducci fa parte della precedente Maremma Pisana e adesso si chiama  Maremma Livornese.
Numerosi sono i paesini tipici medievali da visitare ma in particolare Castagneto Carducci, Sassetta e Bolgheri il cui viale, costeggiato per 5 km da altissimi cipressi, è reso celebre con la poesia “Davanti San Guido” di Giosuè Carducci. Infine, la cucina toscana ed i vini pregiatissimi, orgoglio nazionale e ritenuti tra i migliori in tutto il mondo.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI SUL RESORT

Contattare il Paradù Tuscany EcoResort:
https://www.paraduresort.com
T. +39 0565 7785 
info@paraduresort.com